Progetto Ewicon

I sistemi convenzionali di produzione eolica prevedono la conversione dell’energia cinetica del vento in energia meccanica attraverso il movimento di superfici. È poi un alternatore accoppiato al rotore di una turbina a convertire l’energia meccanica in energia elettrica. Ewicon è un sistema per estrarre energia dal vento che non prevede, invece, l’utilizzo di turbine. È infatti in grado di produrre energia elettrica utilizzando gocce d’acqua elettrostaticamente cariche tramite un processo detto electrospraying.

La struttura è composta da un telaio di acciaio che presenta diversi tubi orizzontali elettricamente negativi ognuno dei quali ha un ugello che emette gocce con carica positiva. È sufficiente la forza di un vento, anche debole, in direzione opposta a quella del campo elettrico esistente, per spostare le gocce cariche creando una differenza nel campo stesso.

 

Il modello Ewicon è stato realizzato in Olanda dall’Università di Delft in collaborazione con lo studio Mechanoo Architects di Rotterdam ed è ancora allo stadio di prototipo. Restano da approfondire, tra gli altri, aspetti come le modalità di generazione del campo elettrico iniziale (al momento si usano delle batterie) e la composizione delle gocce per ottimizzare il processo (per ora i test sono stati condotti con una miscela composta dal 70% di acqua e dal 30% di etanolo). Con questo layout il sistema è adatto principalmente a località con climi umidi che favoriscono l’innesco del processo.

 

Scarica la scheda tecnologia

 

Click me
Progetto Ewicon

Sistemi di Accumulo

Promotori e Sponsor